La pizza: il gioiello degli italiani

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp

La pizza, si sa, è amata da tutti e gli italiani non potrebbero esserne più orgogliosi. Il suo processo di lavorazione è cosiderato come un’arte, tanto da essere diventato niente meno che Patrimonio dell’Unesco.

Nel dicembre 2017 l’arte del pizzaiolo napoletano, è stata riconosciuta dall’Unesco e inserita nella lista del patrimonio immateriale dell’umanità con votazione unanime da parte di tutta la commissione.

Ma perchè questo speciale riconoscimento è stato dato proprio alla pizza napoletana e non alle altrettanto buone tagliatelle al ragù?

Napoli

La pizza è molto più di un semplice piatto

Come tutti sapranno, la pizza è nata a Napoli e fin dall’antichità è sempre stata considerata molto più di un banale piatto, ma le veniva attribuita una vera e propria funzione sociale. La pizza veniva collegata all’arte dello stare insieme, alla socialiatà ed era considerata anche come la soluzione più economica al problema della fame, in particolare durante il 1800. Questo perchè era un piatto preparato con ingredienti molto semplici, completo e che sfamava velocemente.

Quindi, chi aveva fame la mangiava, chi invece non aveva lavoro, grazie alla pizza, ne ha scoperto uno nuovo: quello del pizzaiolo.

Ecco perchè quando si parla di pizza, non si può che parlare della pizza napoletana per antonomasia! E’ proprio nel cuore di questa città che è nata non solo la pizza, ma tutti i valori che ancora oggi le vengono attribuiti.

Già nel 1800 era un mezzo che permetteva alle persone di riunirsi, mangiare e stare insieme, anche in difficili condizioni economiche; oggi, il suo ruolo, non è assolutamente cambiato. La pizza è considerata un piatto sacro da tutti gli italiani non solo perchè è estremamente buona, ma perchè sinonimo di socialità, di tradizione, di famiglia e condivisione; è il primo piatto che viene in mente quando si pensa ad una cena con gli amici o quando si è felici e si ha bisogno di festeggiare qualcosa. La pizza è un po’ come la mamma di tutti gli italiani: c’è sempre!

Nella pizza sono racchiusi tutti i valori più belli dell’essere italiano.

pizza Ciucciué

Dal 2017 Patrimonio dell’Unesco

Prima di arrivare a questo importante traguardo, il primo riconoscimento risale all’ormai lontano 2010, quando la commissione europea varò un regolamento che disciplina la produzione della pizza napoletana nel mondo, riconoscendola come STG, acronimo che sta per “Specialità tradizionale garantita”. Si tratta di un marchio che viene utilizzato per regolare alcuni prodotti o cibi tipici la cui preparazione richiede dei precisi metodi produzione.

Con la denominazione STG si stabliscono alcuni vincoli e regole che devono essere rispettati durante la preparazione della pizza, con lo scopo di tutelare il più possibile l’arte della pizza napoletana in tutto il mondo.

E’ solo nel 2017 che la pizza viene dichiarata Patrimonio dell’Unesco con unanimità da parte di tutta la commissione. Quest’ultima ha dichiarato che non si tratta solo di un semplice piatto tipico della cucina italiana, ma è tutto ciò che si crea intorno alla preparazione e al consumo della pizza che rappresentano un aspetto molto importante. E’ come se si trattasse di un rito sociale in cui, i pizzaioli e i loro ospiti, sono i protagonisti e il bancone e il forno rappresentano una sorta di palcoscenico; tutto ciò all’interno di una cornice conviviale e di interazioni costanti tra pizzaioli e ospiti.

Naturalmente questo riconoscimento ha un valore importantissimo per la città di Napoli, sia da un punto di vista sociale che da un punto di vista economico perchè contribuisce a mantenere viva l’economia locale.

La pizza napoletana è l’esempio perfetto per dimostrare come ingredienti di ottima qualità, esperienza, tecnica e tradizione possano dare vita a un vero e proprio capolavoro. Sicuramente l’Italia senza la pizza non è l’Italia, ma anche la pizza senza Italia, che pizza sarebbe?

Lascia un commento

About Us

Quando tradizione e innovazione si incontrano nasce Ciucciué.

Con una storia trentennale che oltrepassa i mari, da Napoli, alla Sardegna, fino a Lissone, Ciucciué offre tutta la qualità dei prodotti campani per creare pizze e pietanze che lascino il segno.

Articoli Recenti

Follow Us